Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Informazione economica e Innovazione Prezzi e attività collegate
 
Azioni sul documento

Prezzi e attività collegate

In questa sezione del sito si trovano gli argomenti Listino dei prezzi all'ingrosso, Borsa merci, Mister Prezzi, Osservatorio prezzi carburanti, Deposito listino prezzi, Confromità prezzi.


In materia di prezzi, l’ordinamento giuridico assegna alle Camere di Commercio la funzione di accertamento dei prezzi all’ingrosso e alla produzione delle merci di maggior mercato sul territorio provinciale, e la pubblicizzazione degli stessi attraverso la compilazione di listini periodici. In ciascuna provincia la rilevazione deve essere estesa almeno alle merci per le quali vi sia una produzione locale che rappresenti una quota significativa della produzione nazionale ovvero vi sia un’alta densità di contrattazione.

I prezzi dei listini hanno valore medio informativo, costituiscono inoltre la base per le comunicazioni periodiche all’Istat, al Ministero per le politiche agricole alimentari e forestali e al Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Listino dei prezzi all'ingrosso e alla produzione sulla piazza di Rimini

L'accertamento dei prezzi all'ingrosso (relativi, cioè, alle transazioni tra imprese) è una funzione "storica" istituzionale attribuita alle Camere di Commercio, che trova conferma della propria utilità, quale indiretto strumento della "regolazione del mercato", nella legge 580 del 29 dicembre 1993.

Un mercato equo ed efficiente è contraddistinto da ampiezza e trasparenza delle informazioni relative a domanda ed offerta, ed il prezzo ne è la loro rappresentazione di sintesi più significativa.
Rilevante è la funzione di "informazione economica" di tali listini. Un mercato informato tende a divenire trasparente e un mercato trasparente è un mercato in parte regolato.
Va inoltre ricordato l'esplicito riferimento dell'art.1474* del Codice Civile ai "locali listini" per desumere il prezzo delle merci in caso di "mancanza di determinazione espressa" del prezzo stesso.
Le rilevazioni dei prezzi sulla piazza di Rimini hanno cadenza mensile e si compongono di circa 250 voci, distinte in sei tipologie di prodotti: "Cereali", "Prodotti ortofrutticoli all'ingrosso", "Prodotti ortofrutticoli freschi alla produzione", "Foraggi, sementi", "Oli di oliva e olive da olio", nonché in circa 20 capitoli.

Sono disponibili i listini prezzi mensili del 2017 e degli anni precedenti.

 

Borsa Merci

E' possibile accedere alle quotazioni della Borsa merci telematica italianaMeteora e alle informazioni sui prezzi dei prodotti ortofrutticoli di riferimento per la regione Emilia-Romagna.

 

Si ricorda che gli eventi seminariali della Borsa Merci Telematica Italiana si sono tenuti nelle date:

6 maggio 2015 – Camera di Commercio di Parma (per informazioni: U.O. Promozione Economica tel. 0521 210244-280-246; promozione@pr.camcom.it)

11 maggio 2015 - Camera di commercio di Reggio-Emilia (per informazioni: Servizio Certificazioni, Protesti, Agricoltura, Ambiente e Tutela della Proprietà Intellettuale tel. 0522 796236-260-229 ; prezzi@re.camcom.it)

18 maggio 2015 – Unioncamere Emilia-Romagna (per informazioni: Maily Anna Maria Nguyen - annamaria.nguyen@rer.camcom.it)

26 maggio 2015 – Camera di Commercio di Ravenna (per informazioni: U.O. Promozione e Comunicazione tel. 0544 481425-438; promozione@ra.camcom.it)

--------------------------------------------------------------------------------

* Art. 1474 Codice Civile - "Mancanza di determinazione espressa del prezzo": Se il contratto ha per oggetto cose che il venditore vende abitualmente e le parti non hanno determinato il prezzo, né hanno convenuto il modo di determinarlo, né esso è stabilito per atto della pubblica autorità [o da norme corporative] ¹, si presume che le parti abbiano voluto riferirsi al prezzo normalmente praticato dal venditore. Se si tratta di cose aventi un prezzo di borsa o di mercato, il prezzo si desume dai listini o dalle mercuriali del luogo in cui deve essere eseguita la consegna, o da quelli della piazza più vicina. Qualora le parti abbiano inteso riferirsi al giusto prezzo, si applicano le disposizioni dei commi precedenti; e, quando non ricorrono i casi da essi previsti, il prezzo, in mancanza di accordo, è determinato da un terzo, nominato a norma del secondo comma dell'articolo precedente.

¹ Riferimento da ritenersi caduto a seguito della soppressione dell'ordinamento corporativo con d.lg.lgt. 23 novembre 1944, n. 369.

 

Mister Prezzi - casella e-mail

Dal 1° gennaio 2015 il numero verde nazionale (800 – 955959), che era stato a suo tempo abilitato per le segnalazioni al Garante per la sorveglianza dei prezzi, è stato disabilitato. Pertanto, i consumatori potranno continuare ad effettuare segnalazioni al Garante scrivendo alla seguente casella mail: misterprezzi@mise.gov.it.

Il Garante per la sorveglianza dei prezzi è stato istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico, in attuazione della Legge Finanziaria 2008 e successive modificazioni (Legge n.133 del 6/8/2008 pubblicata in G.U. n.195 del 21/8/2008); il suo compito principale è quello di vigilare sulle anomalie dei mercati e svolge la propria attività con la collaborazione delle locali Camere di Commercio.

Ulteriori recapiti sono, inoltre, indicati nella sezione Contatti del Garante sul sito dell'Osservatorio Prezzi e Tariffe.

 

Logo Osservaprezzi Osservatorio prezzi carburanti

Prezzi dei carburanti rilevati dal Ministero dello Sviluppo Economico.
Link al sito OsservaPrezzi che permette di consultare in tempo reale i prezzi di vendita dei carburanti effettivamente praticati presso gli impianti di distribuzione situati nel territorio nazionale, così come comunicati dai gestori dei punti di vendita.

 

Deposito listino prezzi

Il servizio ha ad oggetto il deposito, presso l'Ufficio Prezzi - U.O.C. Regolazione e Tutela del Mercato (Viale Vespucci, 58 - 47921 Rimini), dei listini dei prezzi praticati dalle imprese che producono beni, nonché delle tariffe relative a beni e servizi individuate dalle Associazioni di categoria territoriali, per gli usi previsti dalle norme vigenti.

Il deposito dei listini è facoltativo e viene effettuato a fini pubblicistici.

La Camera di Commercio della Romagna - Forlì, Cesena e Rimini, in qualità di Amministrazione depositaria, non effettua alcuna valutazione in merito ai prezzi e/o alle tariffe oggetto del servizio, la responsabilità della cui determinazione e veridicità ricade esclusivamente in capo ai depositanti.

L’impresa richiedente deve consegnare una lettera d’accompagnamento al listino di cui si chiede il deposito e il listino prezzi.

Ogni listino depositato richiede il pagamento di Euro 3,00 come diritti di segreteria da pagare all'Ufficio Prezzi - U.O.C. Regolazione e Tutela del Mercato (Viale Vespucci, 58 - 47921 Rimini); il pagamento potrà essere effettuato anche tramite versamento in c/c postale n. 16559478 intestato Camera di Commercio della Romagna Forlì Cesena e Rimini, causale Altri diritti Regolazione del Mercato – deposito listino prezzi.

MODULO RICHIESTA DEPOSITO (Listini, Visti di Conformità, Copie Conformi)

ISTRUZIONI DEPOSITO (Listini, Visti di Conformità, Copie Conformi)

 

Conformità prezzi

La Camera di Commercio, con riferimento ai soli listini dei prezzi praticati dalle imprese e depositati in precedenza da queste ultime presso l'Ufficio Prezzi - U.O.C. Regolazione e Tutela del Mercato, può rilasciare copie conformi del listino prezzi depositato e visti di conformità prezzi su preventivi e fatture.

Il visto di conformità costituisce unicamente dichiarazione attestante la corrispondenza tra i prezzi contenuti nel listino già depositato e quelli riportati su preventivi e/o offerte; vi è conformità dei prezzi se i prezzi riportati sul preventivo o sulla fattura sono minori o uguali ai prezzi riportati sul listino.

Nel caso di visto di conformità o copia conforme, se lo richiede un Ente pubblico o un privato diverso dall’impresa depositante occorre che l’impresa conceda il nulla-osta scritto al rilascio del visto o al rilascio della copia; occorre che l’impresa depositi contestualmente o abbia già depositato il proprio listino prezzi.

Sia nel caso di copia conforme che di visto di conformità viene richiesto il pagamento di Euro 3,00 come diritto di segreteria da pagare all'Ufficio Prezzi - U.O.C. Regolazione e Tutela del Mercato; nel caso di copia conforme viene richiesto anche il pagamento, per spese di riproduzione, di  0,10 € per ogni pagina eventualmente fotocopiata, da pagare sempre all'Ufficio Prezzi - U.O.C. Regolazione e Tutela del Mercato.

MODULO RICHIESTA DEPOSITO (Listini, Visti di Conformità, Copie Conformi)

ISTRUZIONI DEPOSITO (Listini, Visti di Conformità, Copie Conformi)

 

 

N.B.

- Inoltre, secondo il parere dell'Agenzia delle Entrate di cui al suo prot. 954-52633/2012, sia il visto di conformità prezzi che la  copia conforme dei listini depositati sono esenti dall'imposta di bollo.

- L'Ente pubblico non paga i diritti camerali.

Contenuti correlati
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

C.F. 04283130401

Partita Iva 04283130401

IBAN IT 83 N 06010 13200 100000300122
Codice Univoco ufficio: ST9NPX

Privacy

Camera di Commercio della Romagna

Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini

Tel. 0541/363711 Fax. 0541/363723
Posta elettronica certificata:
cameradellaromagna@pec.romagna.camcom.it